Chi vuole aprire un’attività ma non sa come fare?

Ecco una guida semplice da seguire se vuoi aprire la tua attività

 

Aprire un’attività in proprio è il sogno di molti. Anche se in Italia non è facile fare impresa, per tanti e vari motivi, anche se i dati e le statistiche che ci vengono forniti ogni giorno (un’azienda su due chiude entro il quinto anno di età) non sono certo rassicuranti, c’è ancora chi, per fortuna, continua a credere nelle proprie capacità imprenditoriali ed è pronto a sfidare la sorte e l’economia non proprio favorevole per affermare le proprie idee e i propri sogni.

Tramite questa nuova sezione “GUIDA PRATICA” vogliamo dare dei consigli semplici e pratici a tutti coloro che ci hanno chiesto di aiutarli a realizzare le proprie idee, ma spesso “bloccati” da dubbi e paure comuni o non sanno da dove cominciare. Abbiamo realizzato questa guida, e poi ce ne saranno tante altre, perché noi crediamo in te, crediamo in Paolo, in Luca, in Federica, in Renato, in Nino e in tutti voi e vogliamo fornirvi tutte le informazioni di cui avete bisogno e le risposte ai vostri dubbi, affinché possiate…aprire l’attività dei vostri sogni!

Allora non ci resta che cominciare e dirti “ce la puoi fare!”

  1. Hai un’idea? Per prima cosa devi avere un’idea imprenditoriale per aprire un’attività. Cerca di individuare i bisogni, le necessità delle persone a cui ancora non è stata data una risposta dal mercato o che non sono reperibili nella tua città o nel bacino di utenza che ti stai immaginando. Pensa a qualcosa di unico o di originale o se già fatto, pensa ad un modo che possa comunque differenziarti dai tuoi concorrenti. Pensa anche a qualcosa che ti appassiona davvero perché poi quello sarà anche il tuo lavoro, quello che hai scelto tu e che sarà la tua vita…
  2. È realizzabile? L’idea da sola non basta, bisogna che sia realizzabile. È fattibile? Qual è la validità commerciale che può avere la tua idea? Credi che la gente sia disposta a pagare per il tuo prodotto/servizio? Pensi possa funzionare? Perché? Domandati in continuazione perché…
  3. Fai un Business Plan: è arrivato il momento di fare due conti. Il Business Plan è   un documento che sintetizza i contenuti e le caratteristiche di un progetto imprenditoriale (business idea). Viene utilizzato sia per la pianificazione e gestione aziendale per la comunicazione esterna, in particolare verso potenziali finanziatori o investitori (WIKIPEDIA). È uno strumento fondamentale per avere chiaro e chiarire ad eventuali investitori, cosa si offre, a quali costi, dove si vuole andare e come. Se non sai da dove partire per scrivere un buon BP niente paura puoi affidarti a consulenti professionisti che sapranno come aiutarti semplificandoti di molto questo step così importante (per info rivolgiti alla 4 M.A.N. CONSULTING S.r.l. )
  4. Fai un Marketing Plan: pensa a come vuoi pubblicizzare la tua attività. Logo, Sito Web, Brand ecc. Cerca delle strategie innovative e non sottovalutare la potenza dei Social network e del Web in generale. (Potrebbe interessarti anche: L’importanza del social media marketing ; Perché investire in web marketing? )
  5. Cerca un finanziatore: puoi rivolgerti alla tua banca con cui magari hai già contatti da prima, puoi cercare persone intenzionate ad investire dei capitali ma che non hanno idee o tra amici e parenti che credono in te e nella tua idea, oppure ricorrere ai Ventur Capital o Business Angel o ricorrendo a sistemi di finanziamento legati al web come il
  6. Cerca la location per la tua attività: in base alle tue esigenze cerca uno spazio da cui gestire le tue attività. Che sia un negozio o un ufficio, la scelta della location soprattutto nel primo caso, è uno step che richiede tempo, pazienza e soprattutto deve essere in linea con il tuo budget precedentemente stabilito e con il target che vuoi colpire.
  7. Cerca i tuoi fornitori: questa ricerca non sarà delle più semplici, soprattutto se sei nuovo del settore che hai scelto. Fai prima una ricerca su Internet e contatta le aziende che ti sembrano più solide e possibili (tieni sempre ben in mente il tuo budget anche in questo step).
  8. Costruisci la tua rete clienti: come cercare potenziali clienti? All’inizio sarai tu a doverli cercare, per poi successivamente essere cercato tu da loro, quando la tua attività comincerà ad ingranare. In questa fase affidarsi a chi fa del buon marketing è indispensabile e investire parte del tuo budget in questa fase è fondamentale. Costruisciti un buon network, partecipa a fiere, eventi, conferenze che abbiano a che fare direttamente o anche solo trasversalmente con il tuo settore. Diventa un buon venditore di te stesso (Clicca qui se vuoi diventare un buon venditore0.) Ricordati che il passaparola è uno degli strumenti più forti in questo caso.
  9. Crea il tuo staff: di quante persone hai bisogno per iniziare questa attività? Vuoi creare un Team di lavoro vincente?
  10. Start your Business!!! Ora non ti resta che iniziare la tua attività, il tuo business, il tuo sogno!

 

“Il valore di un’idea sta nel metterla in pratica.”

(Thomas Alva Edison)

 

Se vuoi ulteriori informazioni o hai altri dubbi o hai argomenti che vuoi che approfondiamo per te, non esitare a contattarci, saremo felici di poterti aiutare a realizzare i tuoi sogni!

www.4mancons.it/it/

 

Commenta
Condividi