Le 5 strategie SEO che oggi sono fallite

La SEO è molto cambiata, sia per mutamenti di Google sia per il maggior perso dato agli utenti. Tutto ciò ha portato al fallimento di queste 5 strategie

Condividi

Il modo di fare SEO per ottimizzare i siti web è profondamente cambiato negli ultimi decenni; questa trasformazione è da ricollegare a due fattori principali: i cambiamenti che ha avuto Google nei suoi algoritmi che, di conseguenza, hanno portato i diversi siti web a doversi attenere a nuovi parametri di valutazione per poter scalare la classifica del posizionamento e la maggior importanza che hanno ottenuto l’esperienza e la valutazione degli utenti nel giudicare la bontà o meno di un sito.

Questi due elementi hanno così portato al fallimento di 5 strategie SEO  fino ad oggi utilizzatissime all’interno dei siti web ma che ora non funzionano più, anzi, penalizzano chi le sfrutta ancora:

1) avere tanti link al proprio sito era, teoricamente, il modo più facile per ottenere il posizionamento migliore. Nel 2013, tuttavia, le cose cambiano con l’arrivo di Google Penguin, che è andato a penalizzare proprio quei siti che presentavano tanti backlink. Oggi il linkbuilding premia più la qualità che la quantità: è decisamente meglio ricevere pochi link ma da siti che hanno un buon posizionamento piuttosto che averne migliaia ma provenienti da siti quasi ignorati dai motori di ricerca. Stesso discorso vale per le pagine di un sito web, per la pubblicazione di guest post e per la registrazione alle directory: non funziona più avere tante pagine per ottenere un posizionamento più alto, ma vale molto saper inserire i giusti contenuti all’interno di quelle che si hanno, così come pubblicare in modo indiscriminato contenuti sul web, con un link che rinvia al proprio sito, non paga più come prima, ma ha molta più importanza selezionarli in maniera accurata, in base alla pertinenza con l’argomento trattato e all’autorevolezza del sito dal punto di vista degli utenti e dei motori di ricerca,

2) fino a qualche anno fa scrivere un contenuto SEO significava far ruotare tutto il testo attorno ad una parola chiave, da ripetere fino alla nausea, anche all’interno del proprio sito in maniera più o meno nascosta. Nel 2004, tuttavia, Google cambia le coordinate di valutazione dei contenuti presenti in una pagina web da parte dei diversi motori di ricerca, così muta anche il modo di fare copy su internet. Oggi è la semantica a contare: il testo ruota attorno ad un tema chiave, che può essere trattato attraverso sinonimi, variazioni e termini correlati, ben riconosciuti dai motori di ricerca ma, soprattutto, più apprezzati dagli utenti. Un buon posizionamento, oggi, non si conquista più a suon di keyword, ma con il valore che si trasmette a chi ne usufruisce,

3) la SEO ha perso tutta la natura autoreferenziale che aveva alle origini; oggi deve integrarsi maggiormente con il web, sia attraverso i social networks, un metodo molto facile (se ben utilizzato) per ottenere maggiori visite e visibilità, che con gli strumenti propri del web marketing,

4) l’idea generale di chi non conosce approfonditamente la SEO è quella che un sito in prima posizione nei motori di ricerca genera automaticamente un traffico maggiore. Non è proprio così: la prima pagina è un punto di partenza per avere più visualizzazioni, ma non una sua diretta conseguenza. Avere un posizionamento alto ma non saper usare nella maniera giusta le parole chiave o i tag all’interno del sito web è praticamente inutile,

5) per molto tempo le immagini sono state trascurate dalla SEO e dal web, mentre oggi rappresentano contenuti tanto importanti quanto il testo, perchè possono essere usate per indicizzare il proprio sito, per attirare gli utenti e facilitare la condivisione sui social networks, al fine di aumentarne la visibilità.

La cura della SEO e dell’indicizzazione dei siti web è uno dei servizi che vengono offerti dalla 4 M.A.N Consulting, società di consulenza aziendale fondata dal dott. Roberto Castaldo. La nostra mission è quella di fornire ai nostri clienti soluzioni immediate in grado di garantire loro risultati certi.

Vuoi scoprire in che modo possiamo aiutare il tuo business? Contattaci subito sul nostro sito

Commenta
Condividi