Intervista del dott. Castaldo su Quotidiano Impresa

La motivazione è uno degli aspetti fondanti della vita. La motivazione la possiamo definire come il carburante che ci consente di muovere la macchina fino alla meta stabilita

Condividi

Intervista a Roberto Castaldo, Mental Coach e Senior Partner della 4 M.A.N. Consulting srl, rilasciata a QuotidianoImpresa:

Dottor Castaldo, lei è un life coach tra i più noti d’Italia. Quanto incide, a suo avviso, la giusta motivazione per raggiungere gli obiettivi nella vita privata e in quella lavorativa?

La motivazione è uno degli aspetti fondanti della vita. La motivazione la possiamo definire come il carburante che ci consente di muovere la macchina fino alla meta stabilita. Alla base della motivazione c’è il concetto di sentirsi utili. Nel nostro modello di sviluppo del talento partiamo dal presupposto che tutti sono utili, spesso però non lo sanno. È qui che entriamo in gioco noi Coach, che attraverso sistemi di sviluppo e qualifica degli obiettivi portiamo le persone a qualificare ciò che per loro è importante ed a vincere raggiungendo le proprie mete.

La giusta motivazione e formazione di manager e dipendenti contribuisce a creare un sentimento di appartenenza e a costruire una solida cultura aziendale. Secondo lei, è giusto dire che questi presupposti aiutino lo sviluppo del business e il contenimento di eventuali crisi?

Assolutamente si. La crisi non è altro che un cambiamento. Se le viene la febbre, e questa perdura per più giorni, le strade sono due: il suo fisico evolve e si abitua alla nuova temperatura o perisce. Questo è quello che succede alle aziende in momenti di forte recessione. Tanti, forse troppi, legati a schemi arcaici non riescono ad adattarsi ed evolvere e sono costretti a chiudere. Altri vedono questi momenti come opportunità per riposizionarsi sul mercato facendo investimenti che producono aumenti di fatturato anche a due cifre percentuali. Questo processo di Vision passa attraverso uno sviluppo del talento in tutte le sue forme e la motivazione ne è il presupposto vincente.

Quali sono le caratteristiche che deve possedere un manager per avere successo con la sua impresa? E cosa deve comunicare ai propri dipendenti per motivarli al meglio?

Le aziende sono fatte di persone. Per tanto tempo abbiamo avuto sistemi di sviluppo della Leadership basati sulle competenze. Invece oggi diventa prioritario conoscere le persone ed i loro talenti. Alla base della Leadership c’è la coerenza e, noi aggiungiamo, anche, capacità di gestire le relazioni. Siamo esseri umani ma spesso dimentichiamo che abbiamo bisogno di umanità. Un’azienda diventa vincente se i suoi uomini hanno mete ed obiettivi allineati alle mete ed obiettivi aziendali. Noi abbiamo strutturato un percorso formativo che mette insieme questi aspetti. Con molti dei nostri clienti costruiamo una business school interna per favorire la managerializzazione delle risorse rendendole vincenti nelle relazioni.

Secondo gli ultimi dati Istat, la disoccupazione giovanile continua ad aumentare, arrivando a raggiungere il livello record di oltre il 40%. Cosa consiglierebbe ai giovani che si preparano ad affrontare un colloquio di lavoro? Come dovrebbero fare per distinguersi positivamente rispetto agli altri candidati?

Il vero problema è che si sono persi di vista i sogni. Oggi i giovani non riescono più a sognare e di conseguenza a propendere verso la realizzazione dei propri obiettivi. La nostra società negli ultimi 50 anni si è fondata su tre pilastri Lavoro, Matrimonio, Casa. Se ci pensiamo bene oggi le dinamiche evolute del mercato non ci consentono di vedere in prospettiva secondo questi tre punti di vista.
Lo scorso anno per dare un contributo al mercato del lavoro ho scirtto un libro “Vincere al colloquio di selezione” (Albatros Edizioni) con molti spunti e consigli pratici che possono essere d’aiuto a tutti coloro che si collocano sul mercato del lavoro (www.vincerealcolloquiodiselezione.it). Un consiglio però mi sento di poterlo dare subito ed è quello della crescita e dello sviluppo personale che passa attraverso la formazione anche non curriculare.

Quali sono i progetti di sviluppo business che metterà in atto 4 M.A.N. Consulting nel 2015?

Negli ultimi anni abbiamo fatto molta ricerca e sviluppo in ambito business su aziende strutturate ed eccellenti. Abbiamo codificato questi concetti e li abbiamo resi di facile assimilazione anche per le PMI. Il focus sarà quello di estendere queste metodologie al più ampio numero di aziende possibile così da provare a dare il nostro contributo allo sviluppo e rilancio del Paese. Contemporaneamente stiamo lanciando molti corsi per neo laureati e neo diplomati per orientarli al meglio nel mercato del lavoro.

Commenta
Condividi