Il marketing è l’arma più potente che possiedi

Marketing è la parola chiave del Terzo Millennio per ogni business che vuole avere successo, ma in realtà di marketing, ormai, si sente parlare dappertutto, e non soltanto su questioni prettamente legate al mondo dell’imprenditoria: piani di marketing, azioni di marketing e conquista dei mercati più redditizi dal punto di vista economico sono termini ormai di uso comune anche, ad esempio, nel mondo della politica e dello sport (con il calcio in prima fila).

Come essere un buon leader

Essere leader è una qualità innata, che spesso non tutti sanno di avere. La 4 M.A.N Consulting, società di consulenza fondata dal dott.Roberto Castaldo, grazie alla sua attività di coaching riesce a rendere disponibili I talenti, le potenzialità e le abilità innate in ogni singolo individuo, guidandolo verso l’eccellenza umana.

Aumentare la motivazione dei dipendenti in 4 semplici passi

Adam Buck – amministratore delegato della Phaidon International di Londra – suggerisce quattro fattori importanti per aumentare la motivazione dei dipendenti. Per ciascuno di essi, indica una check list di controllo.

COMUNICAZIONE. La gestione di una comunicazione efficace in azienda è uno dei fattori chiave che influisce maggiormente sulla soddisfazione dei propri collaboratori perché costruisce fiducia, lealtà e migliora le relazioni; tutto ciò favorisce maggiore dedizione e produttività all’interno del team.

Qualcosa da sapere sul fallimento

L’anticipazione di un evento non sempre è frutto di un’analisi obiettiva della realtà.

A volte non possediamo tutte le informazioni per prevedere quale sarà l’esito di un comportamento; altre volte, le emozioni giocano un ruolo fondamentale nel giudizio che diamo alle nostre possibilità di riuscita.

Il buonumore ci porta a sovrastimare le nostre chance, mentre nei periodi negativi della vita ci aspettiamo che tutto vada male. Per alcuni di noi la paura di fallire è solo una sensazione, vuota sul piano cognitivo, un presagio di inadeguatezza supportato da qualche generalizzata emozione negativa. Come diceva Wittgenstein: “Su ciò di cui non si può parlare si deve tacere”.

Venditore e Vendita

Un recente sondaggio ha rivelato che alla parola “venditore” la maggior parte degli intervistati associa termini come “fastidio”, “fregatura” e quanto di più negativo possa passare nella mente di un essere umano, e per questo bisogna ringraziare tutta una serie di formatori, o pseudo-tali, che ben poco hanno a che fare con la vendita, ma che con le loro cariche motivazionali, gesticolare convulso e psicologia spicciola sarebbero certamente più adatti ad uno spettacolo di cabaret, nemmeno tra i più moderni in circolazione, così come tutta una bibliografia che insegna il segreto per diventare un ottimo venditore e mettere a segno compravendite su compravendite senza fare nulla, un segreto fatto di menzogne, truffe e raggiri ai danni dei clienti, o ancora chi, non si sa spinto da cosa, crede che la vendita sia come una miniera d’oro interminabile o che per far si che qualcuno acquisti qualcosa bisogna solo bombardargli il cervello con un mucchio di notizie (quante vere e quante inventate non si sa) su quel dato prodotto, certi che alla fine lo sfinimento del cliente otterrà la meglio.